Ritiro di Yoga e Ayurveda

pratica yoga, trattamenti ayurvedici per il benessere,
massaggio ayurvedico (abhyanga) e alimentazione (ahara)
personalizzati sulla base della propria costituzione ayurvedica
sabato 28 e domenica 29 settembre ad Arenzano (GE)

Ritiro di Yoga e Ayurveda

pratica yoga, trattamenti ayurvedici per il benessere, massaggio ayurvedico (abhyanga) e alimentazione (ahara) personalizzati sulla base della costituzione ayurvedica individuale, per rigenerare e purificare corpo e mente grazie ai rimedi naturali dell'Ayurveda.

data:
sabato 28 e domenica 29 settembre

sede:
Arenzano (Genova)
presso bed & breakfast "Verde sul mare"
Via dell'Erica 23

responsabili dei trattamenti:
Kandeepan Joythimayananda
Francesca Santagata Mangala Ishta Deva

Non è prevista l'ospitalità per il pernottamento; consigliamo di alloggiare presso il bed & breakfast "Verde sul mare", che oltre a praticare prezzi accessibili si trova vicino alla sede dei nostri corsi: è possibile trovare informazioni su prezzi e servizi e vedere le camere sul sito www.bbverdesulmare.it; oppure potete contattare la proprietaria, signora Anna, ai numeri 010.9112869 - 340.2238973.
In alternativa, in paese sono presenti numerosi alberghi, pensioni e agriturismi; è possibile consultare l'elenco completo sul sito ufficiale dellla Pro Loco di Arenzano.

informazioni e iscrizioni:
Tel  335.8086069  (Francesca)
Scrivici

Programma

Sabato 28 settembre

  • 8.30: pratica Yoga della mattina
  • dalle 9.00: Abhyanga Vata con olio medicato (tailam), per sbloccare le articolazioni ed eliminare le tensioni
  • 11.00: Tapa Sweda (sauna a base di erbe)
  • 12.30: riposo
  • primo pomeriggio: trattamento di Pada Abhyanga (massaggio del piede)
  • al termine: leggera cena
  • Domenica 29 settembre

    • 7.30: pratica Yoga della mattina
    • 8.00: Pinda Swedana (tamponamento a caldo per purificare)
    • a seguire: Nidan parīkṣā: consulto ayurvedico personalizzato consistente in esame della costituzione (prakṛti), individuazione degli eventuali squilibri (vikṛti), suggerimenti per una alimentazione e un regime di vita conformi alla propria prakṛti, consigli per armonizzare il proprio regime di vita secondo i dettami dell'Ayurveda.
    • al termine: pranzo ayurvedico

    Gli orari delle attività potranno subire variazioni, così come può variare la sequenza dei trattamenti indicati nel programma. Alcuni trattamenti sono suscettibili di variazione e personalizzazione sulla base della costituzione e delle specifiche necessità del ricevente.

    Cosa portare

    • 2 t-shirt di colore bianco
    • 2 paia di pantaloni comodi (pantaloni da yoga o tuta, preferibilmente bianchi o chiari)
    • una felpa, o un maglioncino leggero, o uno scialle per coprirsi se si ha freddo
    • 2 paia di calze di cotone
    • un asciugamano grande (e se possibile un accappatoio)
    • 2 lenzuola senza angoli, preferibilmente bianche o di colore chiaro
    • un paio di ciabatte di gomma
    • un thermos di metallo da litro
    • 2 spugnette struccanti
    • carta e penna per scrivere (per chi desidera prendere appunti)
    N.B: dato l'utilizzo di oli da massaggio, abbigliamento e materiali saranno soggetti a ungersi. Si consiglia pertanto di non vestirsi con indumenti particolarmente costosi o eleganti in quanto potrebbero macchiarsi.

    Consigli sulla dieta da seguire

    Per prepararsi al meglio al week-end ayurvedico e per rendere la sua azione più efficace e duratura, è consigliato evitare alcune categorie di alimenti nei 7 giorni che lo precedono:

    • evitare le solanacee (peperoni, patate, pomodori e melanzane)
    • evitare pane, focaccia e alimenti lievitati o contenenti lieviti
    • evitare la carne rossa
    • evitare i cibi fritti
    • evitare alimenti conservati o surgelati o cibi in scatola
    • evitare di consumare avanzi del giorno prima riscaldati
    • evitare caffè, alcolici, bevande ghiacciate, bevande gassate
    • evitare lo zucchero bianco
    • evitare i gelati
    Si raccomanda di bere almeno un litro di acqua calda o tiepida al giorno (dopo averla bollita), eventualmente aggiungendo un po' di succo di limone o qualche foglia di menta.

    Gli operatori

    Kandeepan Joythimayananda è un insegnante di Ayurveda e Abhyanga conosciuto a livello internazionale; figlio del Maestro Swami Joythimayananda, è nato e cresciuto in Ashram ed ha appreso per tradizione familiare l'arte del massaggio ayurvedico (Abhyanga) già da bambino. In seguito si è diplomato in Ayurveda presso l'Università di Poona, in India, dove si è specializzato nel trattamento ayurvedico dei disturbi (Nidan-Chikitsa) e nella preparazione di rimedi fito-terapici secondo la tradizione ayurvedica (Dravya Guna).

    Francesca Santagata Mangala Ishta Deva ha iniziato a praticare Yoga durante l'adolescenza, seguendo vari maestri e metodi; a ventisei anni ha incontrato l'Ayurveda e Swami Joythimayananda, che sarà il suo Maestro per 5 anni. Sotto la sua guida, pratica Abhyanga (massaggio ayurvedico), conosce il Nidan-Chikista (diagnosi e cura secondo l'Ayurveda) e studia Panchanga Yoga (lo Yoga delle cinque vie). Dal 2001 insegna Yoga, dal 2003 Abhyanga. Ha approfondito differenti tipi di Yoga, creando un metodo di trasmissione nel solco della tradizione. Nel 2018 a Chennai ha frequentato l'Advanced Teacher Training Program con Sri Srivatsa Ramaswami in Vinyasa Krama (Krishnamcharya), la sequenza dei vinyasa coordinati dal respiro. Dal 2005 si occupa di accompagnamento alla gestazione, preparazione al parto e puerperio attraverso Yoga e Ayurveda, e massaggio tradizionale del neonato (Shantala). È attenta all'alimentazione naturale (Ayurvedica) e pura (Sattvica) secondo lo Yoga, che con gioia trasmette agli altri.
     

    Per ulteriori informazioni e iscrizioni:
    Tel  335.8086069  (Francesca)
    Scrivici