Yoga: il corpo e l'anima

Lo Yoga è un percorso fatto di perseveranza, tenacia, dedizione e abbandono:
non è immediato, ma implica il modellamento di un'attitudine e un approccio
verso la vita, una filosofia pratica da vivere ogni giorno

Lo Yoga, pratica ascetica e meditativa basata sull'antica saggezza vedica della cultura indiana, è l'arte di vivere un'esistenza bilanciata, salutare, pacifica e appagante. Trattandosi di un sistema integrato globale, lo Yoga considera l'essere umano nella sua totalità di corpo, mente e anima, ed è completato da una serie di principi, idee, valori, atteggiamenti e stili di vita volti a produrre beneficio a livello personale e sociale.

Concepito dai grandi illuminati nel corso del loro percorso di autorealizzazione, lo Yoga ha finito con l'essere riconosciuto durante il suo lungo percorso dagli eremi alle città, come la scienza dell'uomo, una filosofia di vita, un codice di comportamento e di condotta, un percorso di avvicinamento alla verità così come una vera e propria "arte del vivere", capace con i suoi insegnamenti non solo di assicurare il benessere fisico, la pace e l'armonia mentale, l'elevazione morale, ma anche l'innalzamento spirituale degli uomini.

Deve comunque essere tenuto presente che lo Yoga è un percorso lungo e difficile fatto di perseveranza, tenacia, dedizione e abbandono totale. Lo Yoga non è immediato, non è questione di un semplice chiudere gli occhi o assumere una determinata postura. Implica il modellamento di un'attitudine e di un approccio verso la vita. Non deve essere una semplice disciplina filosofica da assimilare ma una filosofia pratica da vivere ogni giorno. Non è sufficiente pensare secondo i dettami dello Yoga, bisogna viverlo e agirlo all'interno della propria vita quotidiana.

È inoltre necessario capire che lo Yoga non costituisce un sostituto all'azione. Il lavoro, la fatica, il movimento sono indispensabili. La trasformazione non deve essere intrapresa a costo dell'azione, bensì renderci in grado di compiere i nostri doveri con maggiore efficienza, con più efficacia e con rettitudine.

Fasi dello Yoga

Colui che in tutte le circostanze è senza attaccamento, non felicemente eccitato quando riceve il bene, né disturbato quando sperimenta il male, ha una saggezza saldamente stabilita
(Bhagavad Gita)

Lo Yoga ha riconosciuto ed accettato l'importanza della mente e del subconscio sopra tutti gli altri aspetti della personalità umana molti secoli prima che lo facesse la psicologia moderna. Lo Yoga è un percorso graduale, a tappe, costituito da otto fasi che conducono sino alla liberazione dal dolore e dalla sofferenza. Questo percorso è capace di elevare progressivamente sino ai livelli più alti della creatività e della conoscenza del vero, sino al raggiungimento della perfezione.

Le otto fasi dello Yoga sono:

  • 1.  Yama - comportamento personale e sociale secondo i canoni dello Yoga
  • 2.  Niyama - atteggiamento sublimato secondo le norme dello Yoga
  • 3.  Asana - disciplina del corpo fisico
  • 4.  Pranayama - controllo dell'energia attraverso l'azione del respirare
  • 5.  PrathyAhara - ritiro della percezione sensoriale all'interno attraverso l'astrazione
  • 6.  Dharana - concentrazione
  • 7.  Dhyana - meditazione
  • 8.  Samadi - trascendenza

Di queste otto fasi, le prime cinque - focalizzate sull'approccio psicosomatico - fanno parte del cosiddetto Yoga esteriore (Bahiranga), comunemente noto come Hatha Yoga, mentre le ultime tre, che coinvolgono direttamente la sfera psichica, sono conosciute come Yoga interiore (Antaranga) comunemente noto come Raja Yoga.

È praticamente impossibile avvicinarsi allo Yoga interiore (Raja Yoga) prima di avere completato il percorso dello Yoga esteriore (Hatha Yoga). Il rispetto degli otto livelli nella loro sequenza costituisce la metodologia di base dello Yoga.

Lo Yoga è basato su una profonda comprensione dell'uomo e della sua posizione nel mondo, ed è stato il primo sistema evoluto per mezzo del quale l'uomo ha potuto riconoscere i collegamenti e le interazioni tra corpo e mente. Esso infatti studia in profondità la struttura autentica della personalità umana, attraverso l'analisi della sua complessità psicologica e dei meccanismi del dolore, della tristezza e della sofferenza. Attraverso la sua disciplina ha elaborato i metodi psicosomatici per affrontare corpo e anima in un unico complesso e cercare di armonizzare e integrare la personalità umana a tutti i livelli e in tutte le fasi della vita.

Lo Yoga è essenzialmente uno stile di vita che si è evoluto come un sistema per superare i complessi della personalità e raggiungere la libertà assoluta, consistente nella liberazione dello spirito dalla materia.

Corsi di Yoga a Genova al martedì e al venerdì dalle 13,30 alle 15, corsi di Yoga ad Arenzano al giovedì dalle 19 alle 20,15: Mantra, Asana e Pranayama per il benessere del corpo e dell'anima; corso di Yoga con Francesca Santagata <em>Mangala Ishta Deva</em>

Corsi di Yoga a Genova e Arenzano

Corso di Yoga con Francesca Santagata Mangala Ishta Deva. A Genova martedì e venerdì dalle 13.30 alle 15. Ad Arenzano al giovedì dalle 19 alle 20,15   

Corso di Yoga per la gravidanza, Yoga per preparazione al parto, Yoga preparto a Genova; corso di Yoga per donne in gravidanza a Genova con Francesca Santagata <em>Mangala Ishta Deva</em>

Yoga per la gravidanza a Genova

Preparazione al parto secondo natura con lo Yoga, insieme a Francesca Santagata Mangala Ishta Deva. A Genova, al martedì e al venerdì, dalle 13.30 alle 15   

Corso di formazione triennale per insegnanti di Yoga condotto da Francesca Santagata <em>Mangala Ishta Deva</em>; ciascun anno di formazione è composto da 11 incontri, al sabato o alla domenica, per un totale di 80 ore di lezioni teoriche e pratiche. Durata complessiva della formazione: 240 ore nelle tre annualità. Prima lezione: sabato 24 ottobre ad Arenzano (Genova)

Formazione Yoga Insegnanti

Corso di formazione triennale per Insegnanti di Yoga con Francesca Santagata Mangala Ishta Deva. Ogni anno 90 ore di corso in 11 incontri, nel week-end