Ayurveda e gravidanza:
dal quinto al nono mese

L'Ayurveda da secoli ha codificato nei particolari una serie di norme di condotta per la futura madre affinché possa affrontare la gravidanza con serenità e consapevolezza, in salute e in armonia con la natura, grazie all'aiuto dello Yoga e del massaggio Abhyanga

Fasi della gravidanza secondo l'Ayurveda: quinto e sesto mese

Giunti al quinto mese i movimenti del feto dovrebbero essere chiaramente percepiti e riconosciuti dalla madre. Durante il sesto mese il nascituro è dotato di cognizione e pensiero: dorme e si sveglia consapevole di questo cambiamento di stato, e cambia posizione.

Il feto comincia in questa fase ad accumulare grassi, mentre iniziano a svilupparsi le unghie. Aumenta in questo periodo l'attività all'interno del grembo materno, il bimbo continua a crescere sino a raggiungere una lunghezza di una trentina di centimetri e un peso variabile tra i 350 e i 600 grammi.

Durante il sesto mese si sviluppano e affinano ulteriormente le capacità cognitive, e il nascituro comincia a reagire agli stimoli provenienti dall'ambiente esterno.

Il massaggio a vita, dorso e schiena deve essere praticato con delicatezza e per un periodo di tempo più lungo, e deve concludersi con lo sfregamento e la pressione di spalle e polpacci. La regione addominale non dovrebbe essere più massaggiata dopo il quarto mese, ma solamente frizionata con molta delicatezza.

Fasi della gravidanza secondo l'Ayurveda: gli ultimi tre mesi

Durante il settimo mese gambe e braccia completano il loro sviluppo. Gli ultimi tre mesi della gravidanza rappresentano la fase del completamento dello sviluppo fisico all'interno dell'utero: il bimbo cresce, guadagna peso e acquisisce controllo sui movimenti.

L'obiettivo primario del massaggio e degli esercizi di respirazione durante questa fase è di rimuovere le tensioni e lo stress, rafforzare la schiena ed eliminare le tossine.

Il massaggio migliora la circolazione sanguigna ed aiuta in questo modo a purificare il sangue. Gli esercizi di respirazione profonda e la pratica del Pranayama, coadiuvati dal massaggio, conferiscono vitalità e carica energetica così come a forniscono il giusto apporto di ossigeno e anticorpi di cui necessita il sistema immunitario del bambino. Il massaggio dovrebbe essere praticato sino al momento in cui cominciano a comparire le doglie.

Durante il travaglio sulla madre deve essere praticato un massaggio rilassante al fine di ridurre al minimo i timori e le tensioni emotive - con i relativi blocchi - che la paura legata al momento può suscitare.

A questo fine si devono massaggiare principalmente le spalle e il collo, con maggiore delicatezza rispetto alla pratica operata sulle stesse zone nel periodo precedente al travaglio.

Al contrario, schiena, vita e pelvi possono essere massaggiate con un'azione più profonda rispetto a quanto indicato per la fase compresa tra il quarto mese e la comparsa delle prime doglie. Durante il travaglio non è necessario massaggiare gambe e polpacci.

È fondamentale che durante la fase conclusiva della gravidanza la madre si senta più che mai protetta e al sicuro. La si può aiutare ad aumentare questa consapevolezza chiedendole di visualizzare interiormente le fasi della nascita o di concentrarsi su uno Yantra (rappresentazione geometrica di un diagramma simbolico utilizzato come supporto alla meditazione al fine di favorire la concentrazione) rappresentante la nascita.

Entrambe queste forme di concentrazione favoriscono un travaglio più rapido e meno doloroso se messe in atto al comparire delle doglie.

Lo Yantra riprodotto nella figura a fianco è solitamente disegnato in rosso su di una superficie metallica e posto di fronte alla madre. La concentrazione su di esso aiuta la donna a superare le paure distraendo la sua attenzione dal dolore. Il rilassamento che ne consegue permette al bambino di venire al mondo con meno difficoltà.

ALTRI ARTICOLI SU AYURVEDA E MATERNITÀ

Corso di Ayurveda: gravidanza e preparazione al parto secondo natura con l'Ayurveda, lo Yoga, il massaggio ayurvedico (Abyangam); Shantala, il massaggio tradizionale indiano del neonato; formazione in Ayurveda con Francesca Santagata Mangala Ishta Deva

Formazione: Ayurveda e gravidanza

Gravidanza e preparazione al parto secondo natura con l'Ayurveda, lo Yoga, il massaggio; Shantala, il massaggio tradizionale indiano del neonato   

Corso di Ayurveda: gravidanza e preparazione al parto secondo natura con l'Ayurveda, lo Yoga, il massaggio ayurvedico (Abhyanga); formazione in Ayurveda con Francesca Santagata Mangala Ishta Deva

Formazione: Maternità e Shantala

Gravidanza e preparazione al parto secondo natura con l'Ayurveda, lo Yoga, l'Abhyanga; corso con Francesca Santagata Mangala Ishta Deva   

Corso di Yoga per la gravidanza, Yoga per preparazione al parto, Yoga preparto a Genova; corso di Yoga per donne in gravidanza a Genova con Francesca Santagata Mangala Ishta Deva. Al martedì dalle 15.30 alle 16.30

Yoga per la gravidanza a Genova

Preparazione al parto secondo natura con lo Yoga, insieme a Francesca Santagata Mangala Ishta Deva. A Genova, al martedì alle 15.30