Saundariya
bellezza e cosmesi naturale ayurvedica

La conoscenza ayurvedica della bellezza e
le tecniche di cosmesi della tradizione per una bellezza naturale

Incontri di Ayurveda: Saundariya, bellezza e cosmesi naturale con l'Ayurveda

La conoscenza ayurvedica della bellezza e le tecniche di cosmesi della tradizione ayurvedica per una bellezza naturale.

data del corso:
da definire (agosto 2018) o su richiesta

orario lezioni:
dalle 9.30 alle 17.30 (con un'ora di pausa)

sede del corso:
Arenzano (Genova)

destinatari:
il corso è aperto a tutti, e in particolare a operatori olistici, fisioterapisti, massaggiatori, operatori di centri estetici, operatori della sanità, operatori Abhyanga e allievi della formazione in Abhyanga.

docente:
Francesca Santagata Mangala Ishta Deva - insegnante yoga, esperta in Ayurveda, esperta nella gestazione, nella preparazione al parto e nel puerperio secondo l'Ayurveda.

struttura del corso:
formazione di 28 ore

Su richiesta verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Ogni giorno sarà offerto un pasto ayurvedico in linea con la stagione e il programma del corso

informazioni e iscrizioni:
Tel  335.8086069  (Francesca)
Scrivici

Programma del corso

I° giorno - mercoledì

  • Yoga: āsana, prāṇāyāma, mudrā, bandha
  • Udvarthana: il massaggio a secco con le polveri (podi) a base di erbe
  • L'āyurveda e la bellezza come forma di cura
  • La pelle (loma) e i doṣa

II° giorno - giovedì

  • Yoga: āsana, prāṇāyāma, mudrā, bandha
  • Ubatan: cataplasma / maschera a base di erbe, legumi secchi e altri ingredienti per la rigenerazione (rasāyana) del viso
  • Peeling ayurvedico
  • Mukha abhyaṅga: massaggio del viso attraverso la digitopressione dei punti marma (punti energetici)

III° giorno - venerdì

  • Yoga: āsana, prāṇāyāma, mudrā, bandha
  • Trattamenti per i capelli: massaggio della testa (siro-abhyaṅga) con taila (olio medicato)
  • Cataplasma per i capelli: conditioner a base di polveri, henné naturale e taila (olio medicato) a seconda del doṣa (energia)
  • Le erbe e i cibi adatti alla crescita del capello e per fortificare il bulbo capillare secondo l'āyurveda

IV° giorno - sabato

  • Yoga: āsana, prāṇāyāma, mudrā, bandha
  • Nāḍī abhyaṅga: massaggio arterioso
  • Neera abhyaṅga: linfodrenaggio ayurvedico
  • Gli srota (i canali grossolani) e i nāḍī (i canali sottili) secondo l'āyurveda

Il ruolo della bellezza nell'Ayurveda

शिवः शक्त्या युक्तो यदि भवति शक्तः प्रभवितुं
न चेदेवं देवो न खलु कुशलः स्पन्दितुमपि।
अतस्त्वामारध्यां हरिहरविरिञ्चादिभिरपि
प्रणन्तुं स्तोतुं वा कथमकृतपुण्यः प्रभवति

śivaḥ śaktyā yukto yadi bhavati śaktaḥ prabhavituṁ
na cedevaṁ devo na khalu kuśalaḥ spanditumapi
Atastvāmārādhyāṁ hariharaviriñcādibhirapi
praṇantuṁ stotuṁ vā kathamakṛtapuṇyaḥ prabhavati

In Ayurveda, la bellezza interiore e quella esteriore sono considerate intimamente connesse: quanto meglio curiamo e nutriamo noi stessi, non solo a livello estetico, fisico e alimentare, ma anche sul piano intellettuale e spirituale, tanto più diveniamo fisicamente e caratterialmente radiosi e attraenti, a prescindere dalle fattezze e dalle proporzioni del nostro corpo fisico.

Conformemente agli orientamenti generali della filosofia orientale e della sua concezione del benessere, la bellezza può essere considerata sotto tre aspetti: un aspetto esteriore, un aspetto interiore, ed un aspetto potenziale o nascosto. Colui che è in grado di bilanciare l'aspetto esteriore con quello interiore, sarà anche in grado di portare alla luce l'aspetto nascosto.

La bellezza esteriore è ciò che comunemente associamo all'aspetto fisico, un concetto che generalmente esprime l'idea di bellezza in senso visivo e a livello percettivo. Sotto questo aspetto vengono considerate le differenti caratteristiche della persona come il profilo del corpo, il tono della pelle e dei tessuti, la qualità dei capelli e delle unghie.

Come ormai concordemente riconosciuto da tutti i moderni orientamenti in materia di salute e cura del corpo, l'Ayurveda da sempre sostiene che la bellezza non è una semplice caratteristica esteriore, ma il risultato di una salute e di una vitalità fisica in senso più ampio, che deve essere mantenuta e potenziata con una costante e quotidiana cura di sé.

Non si tratta semplicemente di adottare dei rimedi cosmetici, ma anche e soprattutto di approfondire la conoscenza del proprio essere fisico e spirituale al fine di sviluppare attitudini e stili di vita positivi e capaci di tirare fuori il meglio da noi stessi, ossia quella bellezza nascosta che andrà a influenzare positivamente sia il nostro aspetto esteriore che quello interiore.

La bellezza interiore è il risultato delle qualità della persona. Queste, allo stesso modo delle caratteristiche fisiche, sono in parte determinate già al momento della nascita.

Ma così come l'aspetto e la forma fisica possono essere perfezionati grazie alla dieta, al massaggio e allo stile di vita, è anche possibile lavorare sulla propria mente e sulla propria personalità per coltivare una bellezza interiore, rafforzando così il carisma e il fascino.

La bellezza potenziale o nascosta fa riferimento all'energia, all'intuito, all'ispirazione e a tutte quelle qualità suscettibili di influenzare sia l'aspetto esteriore che quello interiore.

Sviluppare queste qualità richiede tempo, pazienza, volontà e disponibilità a imparare: solo così si può conquistare quella maturazione che garantirà una bellezza duratura in quanto non effimera, che continuerà a scaturire da noi e ad essere percepita all'esterno.

Cosa portare

  • abbigliamento di tessuto naturale di colore bianco per la pratica del massaggio
  • un tappetino per lo yoga
  • un lenzuolo bianco singolo
  • una coperta leggera o un plaid
  • un asciugamano
  • un paio di calze
  • carta e penna per scrivere (per chi desidera prendere appunti)
N.B: dato l'utilizzo di oli da massaggio, abbigliamento e materiali saranno soggetti a ungersi. Si consiglia pertanto di non vestirsi con indumenti particolarmente costosi o eleganti in quanto potrebbero macchiarsi.

Non è prevista l'ospitalità per il pernottamento; consigliamo di alloggiare presso il bed & breakfast "Verde sul mare", che oltre a praticare prezzi accessibili si trova vicino alla sede dei nostri corsi: è possibile trovare informazioni su prezzi e servizi e vedere le camere sul sito www.bbverdesulmare.it; oppure potete contattare la proprietaria, signora Giovanna, al numero 333.9874237.
In alternativa, in paese sono presenti numerosi alberghi, pensioni e agriturismi; è possibile consultare l'elenco completo sul sito ufficiale dellla Pro Loco di Arenzano.

L'insegnante

Francesca Santagata Mangala Ishta Deva ha iniziato a praticare Yoga durante l'adolescenza, seguendo vari maestri e metodi; a ventisei anni ha incontrato l'Ayurveda e Swami Joythimayananda, che sarà il suo Maestro per 5 anni. Sotto la sua guida, si specializza nell'Abhyanga (il massaggio ayurvedico), nel Nidan-Chikista (diagnosi e cura secondo l'Ayurveda) e nel Panchanga Yoga (lo Yoga delle cinque vie). Diventa insegnante di Yoga nel 2001 e di Abhyanga dal 2003. Ha approfondito differenti tipi di Yoga, creando un suo metodo di trasmissione. Il suo più recente approfondimento riguarda la sequenza dello Yoga (Vinyasa) attraverso il fluire del respiro. Ha appreso le tematiche dell'induismo, con particolare riguardo per la corrente Shivaita. Dal 2005 si è specializzata, facendone esperienza personale, nella preparazione al parto, la gestazione, il massaggio tradizionale del neonato (Shantala) e il puerperio secondo lo Yoga e l'Ayurveda. È esperta di alimentazione secondo l'Ayurveda (Ahara Rasa).
 

Per ulteriori informazioni e iscrizioni:
Tel  335.8086069  (Francesca)
Scrivici