Formazione: Nidan Chikitsa
Diagnosi e trattamento dei disturbi con l'Ayurveda

Corso professionale di 64 ore, suddiviso in 4 week-end, per apprendere le tecniche diagnostiche e il trattamento dei disturbi secondo l'Ayurveda

Corso di Ayurveda: Nidan Chikitsa

Nidan-Chikitsa, la diagnosi e il trattamento dei disturbi con l'Ayurveda. Corso professionale di 64 ore, suddiviso in 4 week-end, per apprendere le tecniche diagnostiche e il trattamento dei disturbi secondo l'Ayurveda. Con attestato di Operatore Ayurvedico.

data di inizio corso:
da definire (o su richiesta)

orario lezioni:
dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

sede del corso:
Arenzano (Genova)

docenti:
Francesca Santagata Mangala Ishta Deva
Kandeepan Joythimayananda

informazioni e iscrizioni:
Tel  335.8086069  (Francesca)
Tel  347.1239422  (Kandeepan)
Scrivici

Obiettivo del corso

Obiettivo del corso di Nidan-Chikitsa è la formazione di operatori ayurvedici in grado di esercitare con competenza e professionalità nelle discipline dell'Abyangam (il massaggio ayurvedico), dei trattamenti ayurvedici, dei metodi diagnostici utilizzati in ayurveda, dei rimedi e delle preparazioni ayurvediche tradizionali.

L'operatore sarà così in grado di individuare gli eventuali squilibri così come sono codificati nell'Ayurveda e praticare trattamenti in grado di coadiuvare efficacemente quelli della medicina tradizionale, agendo direttamente sui disturbi o intervenendo con metodologie volte a prevenirli.

Struttura del corso

  • Durata del corso: sessantaquattro ore di lezioni, suddivise tra insegnamento teorico, esercitazioni ed approfondimenti pratici.
  • Struttura del corso: quattro incontri a cadenza mensile, da gennaio ad aprile 2012, durante i fine settimana, comprendenti una parte teorica e una parte pratica, per sviluppare, approfondire e mettere in pratica gli insegnamenti in programma.
  • Sede del corso: Arenzano (Genova), Via della Pineta 63/4.
  • Prerequisiti di accessibilità: può iscriversi al corso di Nidan-chikitsa chi ha partecipato al corso di Abhyanga (massaggio ayurvedico) e ha ottenuto l'attestato di "Operatore Abyangam"; altri titoli di valenza simile rilasciati da altre organizzazioni saranno valutati caso per caso.
  • Numero massimo di partecipanti: ad ogni sessione di corso saranno ammessi al massimo otto iscritti.
  • Esame finale:  al termine del corso è richiesta all'allievo la compilazione di una breve tesi e la partecipazione a una sessione di esame per attestare il grado di conoscenza acquisito. Per potere essere ammessi all'esame è necessario non superare le due giornate di assenza e avere saldato il corso per intero. In caso di assenze superiori ai due giorni verrà concordata con gli insegnanti la modalità di recupero delle lezioni al fine di consentire la partecipazione all'esame.

Programma della formazione in Nidan-Chikitsa - Diagnosi e trattamento dei disturbi secondo l'Ayurveda

  • Introduzione all'Ayurveda e al suo sistema di cura.
  • Pancha Mahabhuta: i cinque elementi di base in Ayurveda.
  • Tri-Dosha: la fisiologia secondo l'ayurveda; attributi e qualità dei Dosha; i cinque elementi nei Dosha.
  • I Dosha nel corpo: le funzioni e le sedi dei Dosha nel corpo umano.
  • Squilibrio dei Dosha: i fattori che alterano i Dosha e i disturbi correlati.
  • Subdosha: le cinque forme di Vata, Pita e Kapa Dosha.
  • Dhatu: i sette tessuti che formano il corpo umano.
  • prakṛti: la costituzione individuale secondo l'Ayurveda.
  • Vikruti: gli elementi di squilibrio secondo l'Ayurveda.
  • Nidan Panchaka: la diagnosi in Ayurveda.
  • Hetu: le cause dell'insorgenza della malattia.
  • Purvarupa: i sintomi preliminari.
  • Rupa: la manifestazione dei sintomi.
  • chikitsa: il trattamento dei disturbi in Ayurveda.
  • Nadi: i canali energetici sottili; modalità di lettura delle Nadi
  • Akurti parīkṣā: l'osservazione generale del paziente.
  • Astavida parīkṣā: gli otto esami diagnostici dell'Ayurveda. Nadi parīkṣā, l'esame del polso; Jiva parīkṣā; l'esame della lingua; Netra e Dusti parīkṣā, l'esame dell'occhio e della vista; Muka parīkṣā, l'osservazione del viso; Sparsha parīkṣā, tocco e palpitazione corporea; Shabda parīkṣā, l'esame della voce; Mutra parīkṣā, l'osservazione dell'urina; Purish parīkṣā, l'osservazione delle feci.
  • Rakta: il sangue e la circolazione; il cuore.
  • Agni: gli enzimi digestivi; l'apparato digerente e le sue funzioni.
  • Mahasrota: i disturbi dell'apparato digerente.
  • Aama: le tossine.
  • Dinacharya: il corretto regime di vita secondo l'Ayurveda.
  • Kaya chikitsa: le sei linee di specializzazione di medicina generale. Langhana, il trattamento di alleggerimento; Bruhana, il trattamento di nutrizione; Rukshana, il trattamento di essicazione; Snehana, il trattamento di unzione; Swedana, il trattamento di sudorazione; Stamphana, il trattamento stabilizzante.
  • Dravya Guna: le proprietà e le qualità delle sostanze. Rasa, il gusto; Virya, l'energia; Vipaka, l'effetto digestivo; Prabhava, l'azione speciale.
  • Preparazioni ayurvediche: le caratteristiche, gli ingredienti e le modalità di produzione di alcuni preparati ayurvedici.
  • Trattamenti ayurvedici: le modalità e le pratiche di esecuzione di alcuni trattamenti ayurvedici avanzati. Pinda Swedana, il tamponamento a caldo bagnato per provocare sudorazione; Kati Basti, l'applicazione di olio caldo medicato per fortificare organi, sistema nervoso e colonna vertebrale; Netra Basti, la tecnica per fortificare gli occhi a base di ghee e olio medicato; Kaya Sekam, il massaggio a 4 o più mani per creare il distacco della mente dal corpo; Shirodhara: la colata di olio Ayurvedico medicato sulla fronte.

Cosa portare

  • una t-shirt di colore bianco, arancio, zafferano o porpora
  • abbigliamento per la pratica, comodo e di colore bianco, arancio, zafferano o porpora
  • un lenzuolo bianco singolo
  • una coperta leggera o un plaid
  • un asciugamano
  • un paio di calze
  • carta e penna per scrivere (per chi desidera prendere appunti)
N.B: dato l'utilizzo di oli da massaggio, abbigliamento e materiali saranno soggetti a ungersi. Si consiglia pertanto di non vestirsi con indumenti particolarmente costosi o eleganti in quanto potrebbero macchiarsi.

Gli insegnanti

Kandeepan Joythimayananda è un insegnante di Ayurveda e Abhyanga conosciuto a livello internazionale; figlio del Maestro Swami Joythimayananda, è nato e cresciuto in Ashram ed ha appreso per tradizione familiare l'arte del massaggio ayurvedico (Abhyanga) già da bambino. In seguito si è diplomato in Ayurveda presso l'Università di Poona, in India, dove si è specializzato nel trattamento ayurvedico dei disturbi (Nidan-Chikitsa) e nella preparazione di rimedi fito-terapici secondo la tradizione ayurvedica (Dravya Guna).

Francesca Santagata Mangala Ishta Deva ha iniziato a praticare Yoga durante l'adolescenza, seguendo vari maestri e metodi; a ventisei anni ha incontrato l'Ayurveda e Swami Joythimayananda, che sarà il suo Maestro per 5 anni. Sotto la sua guida, si specializza nell'Abhyanga (il massaggio ayurvedico), nel Nidan-Chikista (diagnosi e cura secondo l'Ayurveda) e nel Panchanga Yoga (lo Yoga delle cinque vie). Diventa insegnante di Yoga nel 2001 e di Abhyanga dal 2003. Ha approfondito differenti tipi di Yoga, creando un suo metodo di trasmissione. Nel 2018 a Chennai ha perfezionato lo studio del Vinyasa Krama, la sequenza delle Asana Yoga attraverso il fluire del respiro, sostenendo l'Advanced Teacher Training Program di 100 ore con Sri Srivatsa Ramaswami. Ha appreso le tematiche dell'induismo, con particolare riguardo per la corrente Shivaita. Dal 2005 si è specializzata, facendone esperienza personale, nella preparazione al parto, la gestazione, il massaggio tradizionale del neonato (Shantala) e il puerperio secondo lo Yoga e l'Ayurveda. È esperta di alimentazione secondo l'Ayurveda (āhāra Rasa).

Per ulteriori informazioni e iscrizioni:
Tel  335.8086069  (Francesca)
Tel  347.1239422  (Kandeepan)
Scrivici